giovedì 23 agosto 2012

Noia


La sorella di Giuseppe, che in questo momento è accanto a me, da Pescara mi ha portato un paio di orecchini leopardati e un prendisole leopardato: mi conosce bene. Il fatto è che non potendo usare il prendisole per andare a mare (LOL) lo uso come vestito per stare in casa. :D E' trasparente, ma molto fresco, quindi ottimo per queste giornate estive. Grazie Gaia :)

Ieri sera siamo andati alla "festa" di compleanno del nostro amico Marco, abbiamo scelto la pizzeria dove cenare e ha pagato lui. Il nostro regalo sono stati i soldi, che però non ha accettato: per Marco o si dà un regalo concreto o niente. Eravamo in quattro invitati, perciò i soldi raccolti sono troppo pochi per comprare qualcosa di serio, ma abbastanza per un pensierino da Limoni, sul genere profumo - crema. Infatti appena smettiamo di perdere tempo al computer e alla Play Station io e Giuseppe andremo a fare un giro in profumeria. Dopo la pizza siamo andati a ficcarci alla Millennium, un bar di Bari frequentato da gente della nostra età (in altre parole un posto dove tutti si fanno i cazzi di tutti, guardano con chi te la fai, come ti vesti, se hai l'iPhone, se stai messo bene ecc), e dopo un tentativo del mio ragazzo di comprare carote con salsa rosa mal riuscito, ci siamo rotti le palle e siamo andati al parco Due Giugno, il "central park" barese. Era però mezzanotte, quindi dopo pochissimo tempo il custode ha mandato tutti fuori e ci siamo rotti le palle a parlare vicino le macchine.

 Il problema è che non c'è veramente NIENTE da fare a Bari, quindi la gente è costretta ad andare in posti come la Millenium e indugiare tra un caffè e l'altro, facendosi i cazzi degli altri.
Il bello dell'inverno è forse che hai sempre qualcosa da fare, e il tempo libero è così poco che non hai tempo di annoiarti.
Al contrario l'estate è un errare in una nebbia di noia. (?)

Nessun commento:

Posta un commento