giovedì 1 novembre 2012

Halloween

Parlare della festa di Halloween se si vive in Italia è molto difficile, trattandosi di una festa integralmente "importata" dalla tradizione anglosassone e molto spesso rigettata dalla comunità Cattolica.

Halloween è infatti una festività strettamente connessa con i motivi nordici dell'occulto, il misterioso, la stregoneria e la magia, e c'è chi la ritiene di grande importanza per i seguaci di Satana.
In Italia questa festa sta acquistando popolarità da non meno di un decennio, da quando sta iniziando a ricevere interesse mediatico e i commercianti hanno capito quanto fosse importante per i loro affari.
Proprio per questo motivo da un paio di anni anche in Italia, gruppi di bambini spesso guidati da un genitore o una persona più grande si travestono da scheletri, zombie, streghe e spose cadavere timburtoniane e raccolgono dolcetti bussando alle porte delle abitazioni e recitando il famoso aut aut "dolcetto o scherzetto?".
Stranamente, le famiglie con bambini sono quelle più impreparate perché molto spesso sono sprovviste di dolcetti, al contrario gli anziani non mancano mai di regalare valanghe di caramelle ai bambini, probabilmente tenute in credenza per i loro nipoti.
Al di là di queste considerazioni generali, ho notato la tendenza degli italiani (io e Giuseppe compresi) a festeggiare Halloween in posti tipicamente americani, come i Mc Donald's. Lì infatti la festa viene celebrata alla massima potenza, e tutti, davvero tutti, sono vestiti e truccati a tema: ci si imbatte in locali pieni di ragnatele e ragni  negli angoli, con cassiere vestite da gattini, donne che puliscono vestite da streghe, e abbiamo persino visto un signore della sicurezza vestito da Shrek... o meglio, spero fosse una maschera.
Devo essere sincera e sconsigliarvi di andare in posti come i Mc Donald's ad Halloween perchè sono pieni di bambini che gridano e girano per i tavoli, non c'è spazio per sedersi, file chilometriche alle casse e ai take away, sporcizia dovunque.. forse per l'occasione sarebbe stato meglio un bel pub e un boccale di birra.
Ieri ho indossato un look total-black: stivali di pelo (sintetico!) nero, vestito nero, smokey eyes, cappotto nero e cappello da strega, con una fake birkin rossa per dare un pò di colore, ma rimanendo sempre nel tema del macabro (rosso -> sangue). Un look per niente speciale, considerato che abbiamo declinato gli inviti alle varie feste "mondane".
Spero che voi abbiate passato un Halloween più caratteristico. ;)
Buona giornata  e auguri ai credenti.

Nessun commento:

Posta un commento