domenica 23 dicembre 2012

Pilota!

Con un anno di ritardo, finalmente anche io ho preso la patente!

Ho impiegato tre mesi per prenderla: ho frequentato la scuola guida per la teoria, ho fatto l'esame teorico, ho aspettato un mese obbligatorio per fissare l'esame pratico, e quindi ieri ho avuto la patente. Mi sono resa conto che in qualche modo sono fortunata ad averla presa a 19 anni, perchè se avessi perso di media un'ora al giorno l'anno scorso, durante il quinto anno al liceo scientifico,  sicuramente il mio studio ne avrebbe risentito, invece frequentando l'università è stato tutto più semplice. Con questo non voglio dire che è impossibile prendere la patente quando si va a scuola, perchè comunque esistono scuole meno impegnative e ogni studente è libero di organizzare il proprio tempo come preferisce, però al Fermi (dove non si va il Sabato e l'orario è per questo più concentrato, soprattutto all'ultimo anno) è comunque molto impegnativo, soprattutto per chi vuole studiare!!!
Al di là di queste considerazioni (posso immaginare che non per tutti la priorità assoluta sia lo studio matto e disperatissimo) l'esame è stato veramente facile, quasi una guida normale con il mio istruttore. L'esaminatrice poi ha passato tutto il tempo a (s)parlare con il mio istruttore, e menomale perchè la guida non è stata proprio perfetta:

  • mi ero fermata troppo in anticipo in coda ad un semaforo, ho fatto avanzare la macchina sollevando la frizione e solo dopo mi sono accorta che ero in seconda. Ringrazio i santi perchè non si è spenta e perchè nessuno l'ha notato.
  • ero in prossimità di un'isola, che potevo aggirare sia a destra che a sinistra, e solo all'ultimo momento mi è stato detto di girare a destra, e io non ho fatto in tempo a mettere la freccia.
Anche se ora sono comunque patentata, c'è un piccolo problema: non ho la patente! Ci è stato riferito infatti che ci sono stati problemi con le stampe, quindi ora sono senza patente, senza foglio rosa e senza un certificato che sostituisca la patente. No comment. A questo proposito meno male che c'era Gigi (l'istruttore) in macchina perchè io ho commentato l'inconveniente con "tanto non mi interessa prendere la patente". L'istruttrice ovviamente si stava già indisponendo e Gigi, dopo avermi incenerita con lo sguardo, mi ha salvata in corner con un "no, ma lei voleva dire che ha il fidanzato che l'accompagna da tutte le parti!!" Dunque ora sapete che non è il caso di far indisporre l'esaminatrice.

Vi lascio perchè devo leggere il caro Giulio Cesare di Shakespeare, poi oggi pomeriggio in centro mi aspetta una sorpresa in 3D di cui vi parlerò domani.
Buona vigilia di vigilia!

2 commenti: